I materiali_il legno

Le settimane che precedono il Natale sono piene di pacchi, scatole e confezioni scintillanti. Tuttavia, sarà perchè ci ricorda la materia di cui sono fatti gli alberi che addobbiamo o i ceppi che in questo mese ardono nei camini, il materiale che ci riporta più al Natale è il legno.

Come base per il packaging, il legno ha dalla sua la caratteristica di essere completamente riciclabile: il suo ciclo vitale infatti può durare all’infinito, con grandi benefici ecologici ed economici. Riciclare il legno, infatti, significa risparmiare energia, migliorare lo stato qualitativo dell’aria e al contempo evitare gli sprechi. Per questo motivo è un materiale prezioso, il cui utilizzo deve essere gestito al massimo delle proprie potenzialità.

Ma quali tipi di imballaggi si realizzano con il legno?

Il pallet

Gli imballaggi in legno sono usati soprattutto per il trasporto delle merci. Tra di loro il protagonista è certamente il pallet, utilizzato come supporto per la raccolta, l’immagazzinamento, la movimentazione e il trasporto di merci di varia natura. Catalogati come imballaggi terziari, i pallet sono delle piattaforme rigide orizzontali caratterizzate da un’altezza minima, compatibile con la movimentazione tramite carrelli, transpallet e/o carrelli elevatori a forche e altre appropriate attrezzature di movimentazione. Sono generalmente composti da due piani: uno superiore su cui posa il carico e uno inferiore che ripartisce il carico a terra. Le loro caratteristiche sono stabilite dal regolamento europeo UNI EN ISO 445.

Nel 2016, sono stati immessi al consumo 2.068.996 tonnellate di pallet, pari al 73,6% del totale imballaggi di legno immessi al consumo e nello stesso anno sono stati 45 milioni i pallet rigenerati e riutilizzati (Fonte Rilegno).

Gli imballaggi industriali

Ci sono poi gli imballaggi industriali, contenitori progettati e realizzati a seconda delle dimensioni dei materiali e dei prodotti che devono contenere. Sono usati principalmente per l’imballaggio e la spedizione di macchinari, impianti e manufatti in genere di piccole e grandi dimensioni. I contenitori in legno sono tradizionalmente definiti e suddivisi in casse e gabbie. Le casse possono avere rivestimento continuo in tavole o in pannelli; le gabbie invece sono realizzate con rivestimento discontinuo in tavole.

Nel 2016, sono 422.001 le tonnellate di imballaggi industriali immesse al consumo, pari al 15% del totale (Fonte Rilegno).

Le bobine

Tra gli imballaggi industriali rientrano anche le bobine, utilizzate principalmente per l’avvolgimento e l’imballaggio di cavi (cavi elettrici, corde e funi, cavi metallici, cavi a fibra ottica). Sono oltre 50 mila le tonnellate di bobine immesse al consumo nel 2016, pari al 2% del totale (Fonte Rilegno).

I tappi in sughero

Imballaggi in legno sono anche i tappi in sughero. Il sughero è un prodotto naturale ottenuto dalla lavorazione della corteccia della quercus suber (quercia da sughero). Possiede caratteristiche che lo rendono unico: è molto leggero, elastico, comprimibile, resistente alle abrasioni e impermeabile a liquidi e gas, è ignifugo e ha inoltre eccellenti proprietà isolanti, acustiche e termiche. È al 100% riciclabile, riutilizzabile ed ecosostenibile. Grazie a queste caratteristiche naturali il sughero, trasformato in tappo, è ideale da sempre come chiusura delle bottiglie di vino. Le tappature in sughero sono la scelta più performante tanto per i vini di medio e alto invecchiamento, che per i vini di pronta beva (Fonte Rilegno).

Gli imballaggi per i prodotti alimentari

Il legno è la soluzione più naturale ed ecologica per contenere gli alimenti. Gli imballaggi per i prodotti alimentari sono contenitori utilizzati nelle fasi di raccolta, confezionamento, stoccaggio, trasporto e vendita di prodotti ortofrutticoli, ittici e alimentari in generale. Comunemente chiamati “cassette per frutta o verdura, sono imballaggi prodotti mediante assemblaggio di semilavorati, ricavati dalla sfogliatura o segagione di tronco di pioppo e/o resinoso, oppure prodotti con legno compensato o con pannelli a matrice legno (MDF, fibrolegnosi).

Nel 2016, sono 205.322 le tonnellate di imballaggi ortofrutticoli immesse al consumo, pari a 7,3% del totale.

Torna indietro

Correlati