Il packaging che ti fa bella

Si è aperta due giorni fa la settimana della moda milanese e i diversi professionisti del settore, modelle, creativi, truccatori, hair stylist staranno certamente vivendo uno dei periodi più intensi dell’anno.

Ma che ruolo ha il packaging in questo mondo? Nel campo dei prodotti cosmetici, dove l’apparire è il valore fondante, il packaging ha diverse importantissime funzioni. L’astuccio per il trucco e il suo design sono importanti sia per trasmettere i valori della marca sia per attirare l’attenzione del consumatore. In questo settore la sfida alla differenziazione non ha mai fine e le aziende fanno a gara per trovare sempre nuove forme, colori e finiture per rendere il proprio astuccio più attrattivo.

Ma l’appeal estetico non è l’unica caratteristica. A livello più pratico un buon packaging deve favorire il trasporto del prodotto, evitarne lo spreco e la dispersione e preservare l’integrità della formula, ad esempio prevenendone l’essiccazione e, in generale, la contaminazione.

In questi giorni siamo riusciti a fare alcune domande a Dilys White (Instagram: lilywhitedilys), make up artist milanese, attiva da anni nel backstage di sfilate e shooting video e fotografici per il mondo della moda.

Dylis, quanto conta un buon packaging nel make-up?

È fondamentale. Deve agevolarci nell’applicazione ed evitare gli sprechi, ma quando il contenitore ha quel certo non so che nel design, nella sensazione al tatto, nelle finiture estetiche acquistare quel prodotto, anche a fini professionali, diventa una vera tentazione.

Da quando lavori nel settore trovi che il packaging per il trucco si sia evoluto?

Sì, la mia esperienza è che ogni confezione oggi sia studiata in modo da agevolare l’utilizzo del prodotto sia a noi professionisti, ma anche e soprattutto a chi il trucco lo applica “fai da te”. I metodi di applicazione sono sempre più nuovi e sofisticati rispetto ai prodotti classici e fanno sì che chi li usa si senta speciale. Questa tendenza si nota molto ad esempio nel “mondo” dei correttori e dei fondotinta. Il fondotinta può avere una spugna applicatrice massaggiante oppure un pulsante a scatto che eroga il corretto dosaggio. Tutto questo permette di avere una nuova e soddisfacente esperienza dei prodotti, favorendo un’applicazione precisa ed evitando gli sprechi.

Esistono ancora packaging per il trucco scomodi da usare?

Se ci rifletto, davvero non riesco a trovarne. Come dicevo, ogni confezione è disegnata per semplificare al massimo l’applicazione del contenuto. Anche un’operazione fastidiosa come potrebbe essere quella di togliere lo smalto dalle unghie è oggi agevolata da una “new entry”: i barattolini che contengono una spugnetta imbevuta di solvente. Immergendo l’unghia nel barattolino lo smalto va via in un attimo.

Qual è il trend del momento?

Il color oro impazza. Da un po’ di tempo a questa parte è questa la scelta che vedo su diversi prodotti, anche se il colore più diffuso per il packaging del make up resta però il classico ed elegante nero. Quello più originale e sofisticato che ho visto di recente è stato realizzato da Pat McGrath, la regina delle make up artist, per i suoi ottimi prodotti. Il tocco di classe è lo scintillante sacchetto di paillettes dorate in cui i vari pack sono venduti. E cosa dire della sensuale bocca disegnata sullo stick del rossetto? Prodotti in edizione limitata, questi gioiellini sono terminati in pochi giorni!

 

Torna indietro

Correlati