Packaging e nobiltà

Un matrimonio dell’anno che si rispetti non può non includere i più piccoli e deliziosi dettagli e così anche “H&M” hanno pensato con cura alle loro bomboniere. Ignoriamo quale sia stato il souvenir offerto in dono agli invitati ufficiali, parenti e amici VIP, ma sappiamo che ai 1.200 ospiti non VIP, invitati a presenziare all’evento nei giardini del Castello di Windsor, sia stata consegnata una Royal Goody bag.

Si tratta di una borsetta di tela beige e blu brillante, personalizzata con le iniziali di Harry e Meghan. Plauso agli sposi per la scelta di un contenitore adatto al riuso e realizzato in materiale ecologico, ma cosa conteneva l’ambita e regale borsetta?

Nel sacchetto c’erano: una sterlina di cioccolato gigante, ricoperta di carta alluminio rigorosamente dorata, una confezione di biscotti al burro “da borsetta”, il programma delle nozze, un magnete ricordo da attaccare al frigorifero, una bottiglietta di acqua e un buono sconto del 20% valido per gli acquisti nel negozio del castello. Insomma, packaging regale a ufo!

Chi l’ha ricevuta deve aver subito pensato che la graziosa borsetta fosse un ghiotto oggetto da mettere all’asta e dopo solo qualche ora ecco comparire i gadget reali su eBay. Claire Oliver, 31 anni, manager, una dei 1.200 fortunati “Community champions” invitati il 19 maggio a Windsor dalla Corona, non ha avuto esitazioni a liberarsi del suo prezioso dono. Partendo da una base d’asta di 1.000 sterline, ha venduto la sua Royal Goody bag alla cifra davvero esorbitante di 21.400 sterline, ovvero 25.000 euro.

Torna indietro

Correlati