Quando il packaging fa la storia

La storia dell’azienda Fabbri ha inizio, nel 1905, grazie all’amore tra Gennaro Fabbri e la moglie Rachele Buriani, la donna che ha inventato la prima ricetta a base di amarene. L’azienda Fabbri è una realtà totalmente made in Italy, opera da 113 anni e oggi, alla sua quarta generazione, è operativa in tre settori: pasticceria, gelateria e distribuzione di sciroppi per il largo consumo e per ristoranti e bar.

Quello che rende davvero speciali le amarene Fabbri è la qualità e l’attenzione con la quale da oltre un secolo vengono scelte, misurate e selezionate in base alle dimensioni della loro confezione, per mantenere e conservare la freschezza e la croccantezza del prodotto.

I formati packaging che Fabbri propone sono essenzialmente tre: 120 grammi (confezione tascabile), 220 grammi e 440 grammi (per non rimanere mai senza). Tutti fin da piccoli hanno familiarità con queste delizie: non importa che formato abbia il packaging. Il vaso di ceramica dagli arabeschi bianchi e blu che le contiene non ha bisogno di presentazioni e rappresenta un packaging senza tempo che rende indelebile l’immagine del prodotto. L’unicità indiscussa della sua confezione di ceramica posiziona il prodotto in un posto speciale, nella mente del consumatore, diventando così, in quella categoria di prodotti, la sua prima scelta.

In occasione del centenario, nel 2005, Fabbri ha voluto regalare un’esperienza unica al suo consumatore. Per celebrare l’anniversario è stata messa in vendita una confezione che comprendeva un vasetto di amarene da 600 grammi, due flute in policarbonato, sei pungi-amarene e un ricettario. In sintesi, tutto il necessario per preparare il cocktail “Amarena amore mio”, creato da Fabbri per questa speciale occasione.

Anche questa volta gli arabeschi in bianco e blu celebrano inconfondibilmente l’anniversario delle nostre amarene preferite.

Torna indietro

Correlati