Vincitore

Sacchetto ultralight per le prese Vimar

Il nuovo packaging, per prese mobili multiple, è stato studiato per assicurare un impatto ambientale minimo. l’imballo primario è passato da un blister con cartoncino dal peso complessivo 55,5 g, a un unico sacchetto in polietilene dal peso di 7 g. Anche l’imballo secondario è stato modificato, passando dal 33% da carta riciclata del precedente, al 70% dell’attuale.

La riduzione dei volumi del nuovo imballo, rispetto al precedente, ha permesso di migliorare le operazioni di immagazzinamento, passando da 150 a 800 pezzi contenuti sul singolo bancale. Sono, quindi, aumentati i carichi su pallet e di conseguenza sui mezzi di trasporto.

  • Riduzione drastica dell’impatto ambientale
  • Prima: blister con cartoncino con peso totale di 55,5 gr
  • Dopo: sacchetto polipropilene peso 7 gr
  • Imballo secondario: passa da 33% di carta riciclata a 70%
  • Riduzione volumi: da 150 a 800 pezzi/bancale

Vimar ambiente

Torna indietro

English version

Correlati