Street food packaging

Street food, take away… sono tutti termini entrati da tempo nell’uso comune anche in Italia. Perché anche a noi italiani amiamo tanto ormai mangiare velocemente per strada o portare comodamente a casa la pappa calda e pronta. I contenitori che ci permettono tecnicamente il consumo di ogni genere di “piatto pronto” per strada, nelle piazze o a casa rientrano nella categoria  di “packaging da asporto”.

È questo il periodo dell’anno in cui lo usiamo ancor di più: con l’arrivo dell’estate e delle belle giornate studenti e lavoratori approfittano della pausa pranzo per una boccata d’aria fresca. Gelaterie, rosticcerie, fast food o il chioschetto dietro l’angolo pongono sempre più attenzione al loro packaging aggiungendo, quando possibile, un tocco di creatività. Ne troviamo ormai sul mercato di vari tipi e poiché si tratta spesso di contenitori usa e getta, le aziende che li producono cercano il più possibile di creare prodotti “amici” dell’ambiente, quindi composti da materiali biodegradabili e compostabili, ma allo stesso tempo pronti a fornire le migliori prestazioni per la conservazione e il trasporto.

Dolci, salati, liquidi o solidi, tutto si può mangiar per strada. Vediamo qualche idea originale.

Il packaging che ha attirato molto la nostra attenzione nelle ultime pause pranzo è certamente quello di Panino Giusto. L’azienda ha rivoluzionato il concetto di “prendo un panino da portar via” ideando un contenitore di cartone ondulato bianco, decorato con lo skyline della nostra amata Milano, e una headline che già dice tutto, “the ITALIAN art of the PANINO“. Questa bellissima scatola non ha solo tutte le caratteristiche necessarie per conservare in caldo il panino, ma è provvisto di una utilissima maniglia che permette di trasportare il vostro pranzo, ovunque, con il massimo della comodità.

Un altro interessante progetto che abbiamo individuato in materia di packaging da asporto è la cake slice box. Si tratta di un contenitore rigorosamente monoporzione, per non sbagliare con la dieta, ma progettato essenzialmente per poter gustare la propria fetta di torta in qualsiasi luogo e soprattutto senza sporcarsi.  Questa semplice scatola in cartone è la migliore alleata per godersi una merenda al parco, quando un momento di pausa ve lo consenta.

Un packaging che siamo certi tutti voi conosciate sono le scatola take away, tipiche dei film americani, per il cibo cinese. Questo packaging non è solo bello da vedere, ma conserva i vostri noodles o il vostro riso in caldo grazie al laminato sia all’interno che all’esterno. Questo materiale lo rende forse il packaging meno ecocompatible tra quelli citati, ma in compenso aiuta a diminuire gli sprechi: permette di riscaldare il vostro chinese food anche il giorno dopo in microonde.

Segnaliamo infine una novità di casa nostra, già citata in un precedente nostro articolo. Il progetto è di Gelaterie Milanesi, una piccola catena di gelaterie nel centro di Milano dove è possibile gustare coni gelato, coppette e praline di alta qualità.

La pappa da trasportare in questo caso deve essere tutt’altro che calda. Per questo motivo la scatola Isolam box, ideata per la vendita delle praline, è realizzata in laminil, polistirene estruso espanso laminato con carta, un materiale leggero, flessibile, e dall’elevata resistenza termica. Questa scatola è perfetta per il take away, perchè permette di  trasportare il prodotto a temperatura controllata, evitando lo scioglimento del gelato.

Torna indietro

Correlati