I vincitori dell’Oscar dell’Imballaggio 2018

Lo scorso 30 maggio 2018, presso lo scenografico foyer del Centro Servizi di Rho Fiera, sono stati proclamati i 7 vincitori della 61esima edizione dell’Oscar dell’Imballaggio, manifestazione promossa dall’Istituto Italiano Imballaggio, in collaborazione con Ipack-Ima2018.

In apertura, il saluto del Presidente di Ipack-Ima Riccardo Cavanna e il debutto della neo Presidente dell’Associazione milanese, Anna Paola Cavanna, che – sorridendo dell’omonimia – ha riassunto i punti salienti del proprio programma di governance, per il biennio 2016-2018.

Il prof. Maurizio Boccacci Mariani, Ordinario de La Sapienza, che ha presieduto i lavori dell’edizione 2018, ha riassunto i criteri di valutazione adottati per l’assegnazione dei premi. Nella scelta dei vincitori, come da regolamento, si è tenuto conto del maggior numero di plus che la nuova soluzione di imballaggio ha dimostrato di possedere rispetto a quanto sul mercato, a parità di funzioni svolte. Si è, inoltre, tenuto conto del mercato di riferimento, valutandone la maturità o il livello di crescita e sviluppo, focalizzando le reali esigenze espresse dal settore di utilizzo della soluzione. Di particolare interesse le soluzioni di imballaggio realizzate con nuovi materiali, frutto di ricerca tecnica, anche a fini ambientali, le soluzioni innovative grazie a nuove tecnologie, che consentano risparmio di energia, che ottimizzino il ciclo produttivo e i costi e tempi di produzione. Analogamente, sono ritenute interessanti le soluzioni che supportino la prevenzione dello spreco e aumentino la shelf life, ad esempio con imballaggi attivi e intelligenti. Sono ritenute preferenziali forme di smart packaging e particolare attenzione è posta ai mercati emergenti, come vending e e-commerce.

I premi 2018 per il tema innovazione tecnica e tecnologica sono stati 4, a cui si sono aggiunti i riconoscimenti per le 3 categorie speciali.

INNOVAZIONE TECNICA E TECNOLOGICA

CHIMAR S.p.A – SPYLOG, L’IMBALLAGGIO DIVENTA “SMART”

MOTIVAZIONE: Sistema ad alto contenuto tecnologico e nel contempo user friendly, per una logistica smart. Infatti con un semplice componente, adatto a qualunque imballaggio, si ottiene un monitoraggio intelligente e puntuale. Ha il vantaggio di essere universale.

GOGLIO LUIGI – GRO-KEY IL NUOVO SISTEMA PER I FRESCHI

MOTIVAZIONE: È stata selezionata un’idea lungimirante, che interpreta perfettamente le attuali tendenze in tema di food: ricette gourmet, ma on the go. L’innovazione contiene un alto tasso di innovazione tecnica nella chiusura ermetica a incastro e nel sistema di apertura generato automaticamente dalla cottura.

INTERNATIONAL PAPER – TRASPORTO SICURO CON COMPACK WINE

MOTIVAZIONE: Il premio è conferito per l’innovazione apportata alla funzionalità, in un settore delicato come quello vinicolo e con esigenze specifiche del cliente, in tema di trasporto. Il materiale, seppur maturo, presenta una bella resa estetica e un’attenzione ambientale.

PET ENGINEERING SRL – FonteVita: Redefining Premiumness

MOTIVAZIONE: Resa estetica di notevole impatto, realizzata con PET a simulare l’immagine del vetro. Pregio rilevato nel design della forma, della sfumatura e delle scanalature laterali, la cui realizzazione ha richiesto investimenti in ricerca e innovazione.

 

 

Per la la categoria QUALITY DESIGN patrocinata da Politecnico di Milano e Brera Design District, riceve il premio:

Gruppo FERRERO – NUTELLA UNICA, Il packaging che nasce da un algoritmo

MOTIVAZIONE: Il premio va al progetto nel suo complesso, che somma l’innovazione della tecnologia di stampa, a un progetto di marketing e comunicazione tutto incentrato sul packaging e sulla sua unicità.

Il premio OVER ALL della Giuria va a:

ADERCARTA S.p.A.– PURA NATURA, LA CARTA TRASPARENTE

MOTIVAZIONE: Il premio è stato assegnato per le re-intepretazione e attualizzazione di un materiale vintage, in ottica di servizio al consumatore, a cui viene offerta un’alternativa interessante, in termini economici, ambientali e di funzionalità e di immagine, al sacchetto biodegradabile per ortofrutta in GDO.

Il premio nella categoria AMBIENTE, patrocinato da Conai, è assegnato a:

BTICINO S.p.A- WRAPEASY Universal Packaging

MOTIVAZIONE: il sistema somma risparmio di materia prima, ottimizzazione della logistica ed ecodesign. (Una menzione particolare alla precisione e completezza documentale fornita per la valutazione).

 

Torna indietro

Correlati