Baci Perugina: un cioccolatino e le sue celebri scatole

È il cioccolatino italiano più longevo, con una storia di oltre 90 anni, diventato nel tempo un’icona della nostra storia dolciaria grazie alla sua capacità di reinventarsi, di stupire, di modificare il linguaggio dell’amore e di anticipare i gusti dei suoi fan in Italia e all’estero. Ve lo raccontiamo.

Il Bacio Perugina nasce nel 1922 da un’intuizione di Luisa Spagnoli, moglie di uno dei quattro fondatori della Perugina e a tutti oggi nota come stilista del marchio di moda che porta il suo nome. Il cioccolatino iniziò a essere prodotto per utilizzare la preziosa granella di nocciole derivata dalla lavorazione di altri dolci. Il suo primo nome era molto meno poetico dell’attuale, si chiamava “Cazzotto” per via della forma tozza e irregolare che ricorda la nocca di una mano. Fu poi ribattezzato “Bacio” da Giovanni Buitoni.

Negli anni ’30 vengono introdotti i cartigli, la cui invenzione si deve a Federico Seneca, allora direttore artistico di Perugina. L’intuizione era quella di aggiungere al piacere del cioccolato quello di un messaggio che veicolasse tutte le facce dell’amore, rendendo il Bacio Perugina un unico e inconfondibile messaggero d’amore.packaging_cartigli_san valentinoLa scatola blu e argento degli anni ’40, sempre opera di Seneca, con la coppia che si bacia sotto una pioggia di stelle, si ispirava senza dubbio a un altro famosissimo “Bacio”, il dipinto di Hayez. Da allora, questa scatola ha accompagnato con sorprendente duttilità i miti amorosi che cambiavano: Rodolfo Valentino, Clark Gable, Frank Sinatra e Vittorio Gassman. Fino ad arrivare agli anni ’70 che videro i Baci Perugina strettamente legati a Love Story, film simbolo dell’amore in quel periodo.

Federico-Seneca-Baci-Cioccolato-Perugina
La confezione degli anni ’40 ideata da Federico Seneca

La prima importante rivoluzione arriva negli anni ’80. Il linguaggio cambia, diventa più moderno e disimpegnato per raggiungere un target giovane. Nasce il tubo e la celebre campagna pubblicitaria televisiva Tubiamo…? che rende popolare il verbo “tubare” come sinonimo di piacersi. Dello stesso periodo è il barattolo finestrato, un packaging che vede i Baci Perugina diventare prodotti dedicati anche all’autoconsumo.

packaging_tubiamo_perugina

Negli anni 90 è poi la volta della BaciBall che apre le porte del Natale ai Baci Perugina, e di Voglia di Baci, un cubo che una volta aperto diventa un comodo vassoio a forma di fiore, pensato per il consumo familiare (non a caso il suo claim recitava A casa aspettano un bacio).

packaging_voglia di baci

È della fine degli anni ’90 un’iniziativa di comunicazione che non è passata di certo inossevata. Nel 1997 un Jumbo Alitalia brandizzato Baci dall’Italia. Baci da Alitalia ha volato sulla tratta Roma-New York: la decorazione sull’aereo ha richiesto 2.000 ore di lavoro, impiegando per 9 giornate ben 30 tecnici.

Nel 2006, parte il Baci Tour, con il claim Dillo con un Bacio che coinvolge la gente comune: una manciata di secondi sotto i riflettori per persone che possono esprimere, senza copioni, i loro sentimenti più profondi. A partire da settembre 2009, Baci Perugina dà la possibilità a tutti i romantici d’Italia di diventare autori dei messaggi stampati nei cartigli, diventando così protagonisti nello scrivere parte della storia della marca. L’iniziativa dal nome Progetto Piacere d’Autore ha raccolto più di 40 mila frasi; giudice d’eccezione lo scrittore Federico Moccia. Le 15 frasi scelte dal celebre autore sono state poi inserite nei Baci Perugina a partire dal mese di dicembre 2010.

Nel 2011 i Baci Perugina si presentano a San Valentino con una romantica promozione dedicata agli innamorati di tutte le età. Per Ciak si bacia 10 fortunate coppie furono invitate alle riprese del film Lezioni di Cioccolato 2 per sperimentare di persona il dietro le quinte, godersi i retroscena e assistere alle riprese in un vero set cinematografico. Protagonista del film, il nuovo Baci Perugina Bianco. La forma è inconfondibile, ma sotto l’involucro blu tempestato dalle inconfondibili stelle si svela la novità: un cioccolatino candido ricoperto da uno strato di finissimo cioccolato bianco e un cremoso ripieno di gianduia e granella di nocciola, sormontato dalla croccante nocciola intera.

Baci Bianco è anche stato esportato all’estero, dove riscuote grande successo al punto da essere insignito del prestigioso premio “2013 Editor’s Picks”, come packaging “più originale, coinvolgente e divertente dell’anno”. I criteri di tale scelta sono stati l’innovazione, la funzionalità, il valore e il gusto.

Comincia negli anni successivi una nuova fase della storia: i Baci iniziano a farsi sempre più social e Perugina coinvolge la gente comune, amplificando così il meccanismo di immedesimazione dei consumatori con il prodotto e creando claim che poi sono entrati a far parte del linguaggio comune: Un bacio, cosa vuoi dirmi?, Quando vuoi dire… dillo con un Bacio, Chi ama, Baci

La rivoluzione riguarda anche il mondo dei cartigli. Con I miei Baci per te! era infatti possibile personalizzare i bigliettini grazie e attraverso il sito e-commerce richiederne la produzione e l’invio. Negli stessi anni il mondo dei cartigli abbraccia un’iniziativa solidale con la campagna Autografi d’Amore in collaborazione con Agire (Agenzia Italiana Risposta Emergenze) che vede protagonisti artisti italiani come Alessandro Siani, Beppe Fiorello, Claudio Amendola, Francesca Neri, Ficarra&Picone, Vincenzo Salemme, Claudia Gerini, Margherita Buy, Anna Valle, Alessandro Borghese, Nicoletta Romanoff, Benedetta Parodi e Neri Parenti e tanti altri. In qualità di speciali “Cupido” hanno donato emozionanti pensieri d’amore che, scritti sui mitici cartigli, entrano a far parte dell’edizione limitata Baci Perugina dedicata al San Valentino.

Baci Perugina_Beppe-Fiorello-2

Testimonial del 2019 l’inedita coppia Maionchi-Nigiotti. A loro il Signor Baci Perugina ha affidato l’incarico di scrivere i romantici cartigli dell’anno. Ci saranno riusciti? Per scoprilo seguite la divertente miniserie sul sito dei Baci…

Baci_Enrico-Nigiotti_Mara-Maionchi

Torna indietro

Correlati