Gli snack fuori frigo… grazie al packaging

In gergo si chiamano prodotti ambient e sono cibi che normalmente conserviamo al fresco, ma che tuttavia grazie a particolari processi di conservazione e al packaging in cui sono inseriti possono conservarsi bene anche a temperatura ambiente. Sono da sempre molto popolari perchè hanno una shelf life piuttosto lunga e, nella versione snack, diventano perfetti per essere consumati in qualunque momento della giornata e situazione, in modo facile e veloce.

Per questo diverse aziende stanno moltiplicando le occasioni di lancio di questo tipo di prodotti.

Tra le novità più recenti quella di Citterio che ha firmato un innovativo formato on the go per i suoi salumi. Sono Gli irresistibili e si possono trovare in ogni distributore automatico grazie alla referenza “Fuori frigo”.

La gamma è realizzata con carne 100% italiana, senza glutine e senza lattosio. Diverse le proposte disponibili, sia nella classica vaschetta che nella nuova confezione flowpack. I bastoncini di salame nella versione sia classica sia piccante, salamini e fettine di salame, si presentano in vaschette pratiche per un rapido “spuntino”, con una grafica completamente rinnovata e colorata.

La linea Snack, invece, vede l’utilizzo di un nuovo e moderno sacchetto di carta con la combinazione di bastoncini di salame o salamini e grissini. Anche questi ultimi si conservano fuori dal frigorifero e possono essere mangiati come uno sfizioso “rompi fame”.

«Sappiamo che il consumo degli snack sta vivendo una profonda evoluzione – dicono dall’azienda – e, secondo gli ultimi trend alimentari, questi devono non solo soddisfare il palato, ma devono anche esser facili da trasportare e condividere».

È diventato ormai un classico per i piccoli più golosi il pack di Parmareggio, l’ABC della Merenda. Davvero speciale e completo, è proposto in quattro diversi assemblement per rispondere a tutti i gusti. Pratica da trasportare e con apertura a strappo, ogni confezione ha la sua vivace illustrazione che mostra il contenuto della merenda, accompagnata dal topolino Emiliano, l’ormai celebre mascotte.

Dulcis in fundo… come non inserire in questa breve rassegna Nutella & Go. La mitica crema alle nocciole non ama in generale le basse temperature perché possono diminuire la percezione della fragranza degli ingredienti; è necessario conservarla in frigo solo in estate quando l’esposizione prolungata a temperature superiori ai 22 °C può danneggiare la struttura e alterare il gusto. Quando il caldo non è troppo intenso, la pratica confezione on the go permette di portarsi ovunque, in qualsiasi borsa, un golosissimo snack. Con il pack a due scomparti potete affondare i croccanti grissini custoditi nello scomparto a sinistra nella crema contenuta in quello a destra.

nutella & go_packaging

Torna indietro

Correlati