Ad Halloween anche il packaging ti mette i brividi

Halloween, la notte delle streghe di tradizione anglosassone, sta dilagando anche alle nostri latitudini ormai da diversi anni, e fa sempre più presa su grandi e piccini. Il 31 di ottobre ci si traveste da mostri e da streghe, si addobba la casa con zucche e ragnetti, per creare l’atmosfera più lugubre e, nel contempo, più divertente possibile.

Se ai grandi possono bastare i travestimenti, i più piccoli non si accontentano di cappelli da strega e occhi pesti: chiedono addobbi e travestimenti all’altezza. Per chi avesse estro creativo, questi travestimenti si possono creare in casa, utilizzando ad esempio packaging, ormai vuoti.

La carta è sicuramente tra i materiali più duttili e adatti allo scopo: con poche semplici mosse, è possibile creare maschere di cartapesta super spaventose! Utilizzando scatolette in cartoncino, come quelle con i bordi ripiegati che si utilizzano per i bijoux, o i tubi in cartone della carta igienica o della carta da cucina, possiamo realizzare in casa lugubri scatolette o addobbi, disegnando o applicando occhi e ali e creando pipistrelli e fantasmini.

packaging halloween
Ma tutto questo basta ai bambini? Che Halloween sarebbe senza il classico giro serale del vicinato, accompagnato dal minaccioso “dolcetto o scherzetto”?
In questo caso possiamo realizzare in casa dei dolcetti adatti, ma anche i brand più conosciuti ci offrono i tradizionali dolci o cioccolatini, che conosciamo e apprezziamo, già confezionati in “mostruosi” packaging realizzati per l’occasione.

In America è stata commercializzata una nuova “fun size” di Oreo, le chocolate bar più famose d’oltreoceano, pensate proprio per la festa dei mostri. È stata creata una barretta di piccola dimensione, a misura di “morso”, confezionata in un flow pack con una grafica su cui campeggiano colorati piccoli mostri e finitura lucente.

La piccola dimensione soddisfa le linee guida della corretta alimentazione, aspetto da non trascurare in una serata in cui non saranno pochi gli zuccheri ingeriti. Inoltre, la confezione preserva l’igiene del prodotto e le caratteristiche organolettiche, visto che i dolcetti passeranno di mano in mano.

packaging halloween

Ma non sono solo i grandi brand a cimentarsi con le confezioni griffate per Halloween: anche aziende più artigianali di cioccolatini e praline hanno ideato piccole scatolette a forma di bara, che contengono delicati scheletrini di cioccolato bianco.

 

packaging halloween

Chupa Chups ha previsto un elaborato packaging a tema Halloween: i famosi lecca lecca vengono venduti, in edizione limitata per la festa, infilzati in una speciale confezione a forma di teschio!

packaging halloween

Per chi preferisce il salato, un’azienda sudamericana ha confezionato delle tradizionali chips, tipo nachos, in una confezione in cartoncino teso a forma di bara interamente colorata di rosso, su cui campeggiano scritte dai bordi “colanti”. packaging halloween

Esistono anche confezioni “Halloween Edition” create da Burger King per l’occasione: il tradizionale packaging dei panini del colosso dei fast food statunitense ha subito un restyling per l’occasione, con un incarto che richiama una mummia.

packaging halloween

Torna indietro

Correlati