Le bottiglie “sottosopra” del ketchup Heinz

Le confezioni di Heinz sono la rappresentazione di un prodotto di qualità che sembra immutabile nel tempo. L’iconico packaging delle bottiglie Heinz ha contribuito, più di ogni altro fattore, a rendere intoccabile la reputazione di questo prodotto di largo consumo e la percezione di qualità da parte dei consumatori.

Le bottiglie Heinz, il cui stile viene periodicamente rivisitato nel corso dei decenni ma sempre con un retrogusto vagamente old school, contribuiscono infatti a dare l’idea di un prodotto tradizionale e di qualità artigianale.

La storia di questo storico packaging inizia nel 1876, quando la prima bottiglia di ketchup Heinz fa il suo ingresso sul mercato. Le prime bottiglie, a differenza di quelle attuali, erano realizzate in vetro trasparente per consentire ai consumatori di osservare in prima persona la qualità del prodotto al suo interno. Da allora, molte cose sono cambiate: le confezioni attuali, dalla tipica forma “sottosopra” (in gergo tecnico “top down”), sono realizzate in plastica ma rimangono comunque ispirate all’iconico design del tempo.

È ora giunto il tempo, per Heinz, di un ulteriore rinnovamento, stavolta sotto il profilo della sostenibilità ambientale, aspetto su cui le grandi aziende puntano in modo sempre più sostanziale. Kraft Heinz ha infatti annunciato l’intenzione di produrre un packaging “totalmente riciclabile, riutilizzabile o compostabile” entro il 2025.

L’azienda si è posta l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra, incrementando la sostenibilità ambientale dei propri processi produttivi e della sua supply chain. Bernardo Hees, CEO di Kraft Heinz, si è espresso a riguardo dicendo che:

Il nostro settore ha il dovere di accogliere un’importante sfida, che riguarda la riciclabilità, il recupero e lo smaltimento dei packaging, oltre alle politiche di utilizzo delle plastiche monouso. Siamo convinti del fatto che trovare migliori soluzioni per il packaging rappresenti un dovere nei confronti delle generazioni attuali e future, con l’obiettivo di aumentare il tasso di riciclo. Per questo motivo, Kraft Heinz pone un importantissimo focus sul tema della sostenibilità ambientale.

Heinz è determinata, quindi, a cercare soluzioni alternative e afferma di voler collaborare esternamente con organizzazioni di settore ed esperti di packaging, per esplorare formule innovative di natura infrastrutturale e tecnica. L’azienda afferma anche di essere al lavoro sulla ricerca di soluzioni per ridurre la quantità di materiale utilizzato per il packaging, e sta lavorando da circa due anni a soluzioni di ottimizzazione del packaging attuale. Kraft Heinz si è impegnata a proseguire in quest’opera di incremento dell’ammontare di plastica riciclata utilizzata nel processo di produzione.

Inoltre, grazie ad azioni mirate su design e processi produttivi, Kraft Heinz è già riuscita a ridurre considerevolmente l’utilizzo di materiale plastici per le proprie confezioni nella misura di 50.000 tonnellate, e annuncia di essere al lavoro per rendere al più presto le proprio confezioni di Ketchup completamente costruite con materiali riciclabili.

L’azienda ha anche aderito al “Science Based Target Initiative”, contribuendo attivamente verso la transizione a un’economia a basse emissioni di carbonio, e lavorando a iniziative di natura scientifico/tecnologica che hanno l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra nella propria supply chain.

Hees aggiunge, a questo proposito:

Abbiamo riscontrato che la maggior parte delle nostre emissioni derivano da aree esterne rispetto alla produzione diretta. Per avere davvero successo come “campioni della sostenibilità”, guarderemo a tutta la nostra catena del valore per determinare le aree di miglioramento a maggiore impatto positivo sul nostro pianeta.

Stando alle dichiarazioni della società, Kraft Heinz aggiornerà la propria strategia di sostenibilità ambientale nel 2019.

 

Torna indietro

Correlati