GRANORO-gruppo-pack-BIO

Pasta bio in packaging bio

L’impegno ad adottare un approccio sostenibile per un maggiore rispetto dell’ambiente è oggi un must negli obiettivi di ogni azienda di produzione industriale. I casi si susseguono e nel raccontarveli ci accorgiamo che qualcosa nella sensibilità di consumatori e aziende forse sta davvero cambiando.

Stavolta l’obiettivo è stato centrato dal Pastificio Granoro. L’azienda ha infatti lanciato un nuovo packaging per tutta la pasta biologica interamente riciclabile nella carta.

L’idea nasce dalla volontà di porre attenzione all’ottimizzazione in termini ecologici degli imballaggi, puntando all’efficienza e tendendo a minimizzare l’impatto sulle risorse naturali. Il pack messo a punto è una confezione dall’aspetto rustico: una busta a prevalenza cellulosica, formata da uno strato di carta che si accoppia a un sottile strato di plastica.

La composizione è stata validata dalla Stazione Sperimentale di Milano Innovhub e dal Centro Qualità Carta di Lucca, che certificano la possibilità di smaltire questo materiale nella carta. La valutazione della sua riciclabilità è stata determinata attraverso il metodo Aticelca – Associazione tecnica italiana per la cellulosa e la carta 501/13, certificato a norma UNI EN 113430 (metodo utile per attestare il livello di riciclabilità intesa come capacità del materiale di essere lavorato al fine di recuperare le fibre cellulosiche in esso contenute).

Grazie a questa importante scelta Granoro otterrà una riduzione del consumo di plastica pari al 35%, puntando a una produzione annua di 4 milioni di pacchi riciclabili che riguarderanno l’intera linea biologica.

Oggi in virtù di questo ulteriore passo in avanti – spiegano da Granoro – potremmo definire la nostra pasta biologica un “Prodotto Ecologico”, in quanto oltre ad una maggiore sostenibilità ambientale nella la produzione del grano duro, coniughiamo grande attenzione alla scelta della confezione. Riteniamo che sia il prodotto che la sua confezione debbano tendere durante il loro intero ciclo di vita, a ridurre il più possibile l’impatto negativo sull’ambiente. Il packaging esprime i valori intrinseci del nostro prodotto svolgendo una funzione informativa ed educativa nei confronti del consumatore“.

Torna indietro

Correlati