Laminazione Sottile_Piatto_Superfondo

Piatto monouso in alluminio | Laminazione Sottile

Cos’è. Piatto monouso in alluminio rivestito con un coating polimerico, che lo rende adatto all’uso in forni tradizionali e a microonde, nonché alla conservazione in frigorifero e in congelatore. È proposto come alternativa sostenibile a prodotti similari in bioplastica compostabile, polpa di cellulosa e cartoncino, risultando competitivo in termini di prezzo, proprietà tecniche e impatto ambientale

Materiale. Lega di alluminio della famiglia 8000, composta con il 100% di materia prima riciclata.

Prodotto. Piatti monouso per primi, secondi e dessert, compresi cibi acidi e salati.

Design. I piatti sono disponibili in varie tipologie (multiuso, superfondo, fondo, piano e dessert) e forme (quadrata, rotonda e altre possibili tipologie). Le pareti rigide hanno uno spessore compreso tra 60 e 90 micron, maggiore in corrispondenza del balconcino e del fondo, minore lungo le pareti perimetrali, lisce anche in prossimità degli angoli arrotondati. Privo di grinze, il bordo libero del balconcino è chiuso in modo da formare un bordo perimetrale anti-taglio. I piatti possono essere colorati in una gamma illimitata di tonalità (anche diverse internamente/esternamente).
Sul lato esterno e alla base del prodotto possono, inoltre, essere stampati loghi, elementi grafici e scritte.

Tecnologia. Stampaggio con tecnologia “smooth-wall”, che consiste nell’imbutire un foglio di alluminio trattenuto per il bordo tra uno stampo maschio e uno femmina contro sagomato. Si genera, così, un prodotto più rigido e stabile dal bordo liscio, che può anche essere sigillato con film plastico salvaliquidi (tradizionale o bio), per garantire sicurezza e igiene. Il processo può avvenire sia con alluminio nudo che opportunamente verniciato.

Sostenibilità. Realizzato in alluminio 100% riciclato e riciclabile all’infinito. Speciali costolature conferiscono al piatto una maggiore resistenza con uno spessore minore, così da minimizzare il peso e il volume del prodotto, riducendone l’impatto ambientale, e consentendo l’ottimizzazione dei trasporti e dello stoccaggio. Inoltre, una volta utilizzato può essere facilmente compresso anche manualmente, e risulta quindi salvaspazio all’interno della raccolta differenziata.

Torna indietro

Correlati